Nel giorno del papà

Giorno del papà,

giorno de Padre.

Ricordi di sorrisi, di giochi,

di cieli azzurri, di profumo di fieno.

Dolci primavere e radiose estati

maturavano nell’anima

ciò che di te respiravo.

Profondi silenzi colmi di significato,

domande intense su ogni briciola di vita,

il tepore dell’amore

e il coraggio della prova,

la sfida di esserci ogni giorno.

Esserci: non fuggire mai,

non nascondersi mai.

Questo mi hai dato,

questo vive dentro me

nelle ore difficili e nei giorni quieti:

intensità, sempre,

immenso palpitare dell’anima

con ciò che d’anima è composta

la vita.

Ora, che la tua mano

mi porta al Padre,

simile a quando prendevi

la mia piccola mano

e mi portavi a scoprire la Terra,

ora mi aiuti a scoprire il Cielo.

E tutto è nel profumo

di un’eterna primavera

con l’erba bagnata di fresco

e una rondine che canta sul filo.

MARIA MADDALENA: un archetipo, un esempio, una forza per ogni donna di oggi.

Maria Maddalena appare come una complessa ed affascinante figura, molto vicina a ciò che ognuno di noi può sperimentare. Lei rappresenta proprio il cammino dell’Anima dall’Oscurità alla Luce, dalla tenebra dell’istinto-bramosia fino alla completa trasformazione-purificazione.
Fin dai suoi primi contatti con Gesù, lei accetta la trasformazione, lei si serve di quel fuoco che prima nutriva i suoi istinti e lo eleva nel fuoco sacrificale dell’amore.
Lei viveva fuori dalle regole del mondo sociale, di quel mondo cioè che l’avrebbe condannata per la sua condotta. Era in quella “diversità” che possiamo chiamare “peccato”, ma che è solo una forma d’amore capovolto, come uno specchio invertito di ciò che Gesù invece sperimentava nella Luce. C’era quindi una particolare somiglianza tra Maria Maddalena e Gesù, un agire su un piano polare la stessa intensità di vita. Continua a leggere “MARIA MADDALENA: un archetipo, un esempio, una forza per ogni donna di oggi.”