Piccole gocce dall’immenso mare della SCIENZA dello SPIRITO

 “L’antroposofia è una via della conoscenza che vorrebbe condurre l’elemento spirituale che è nell’uomo all’elemento spirituale che è nell’universo”
R. Steiner

 

Anthropos significa uomo e sophia significa sapienza, quindi l’antroposofia si occupa della conoscenza dell’uomo. Poiché la conoscenza dell’uomo è data dallo Spirito, l’antroposofia viene chiamata anche Scienza dello Spirito.
Viene chiamata Scienza perché tutte le indicazioni date da Rudolf Steiner sui Mondi Spirituali e sull’agire dello Spirito seguono un processo intuitivo di pensiero che avviene in modo estremamente logico e consequenziale, dove non ci sono spazi vuoti o contraddizioni, ma tutto procede secondo un preciso ordine, il quale non può che risultare “buono”, “bello”, “vero” a coloro che sono animati da un autentico spirito di ricerca e di verità. Continua a leggere “Piccole gocce dall’immenso mare della SCIENZA dello SPIRITO”

I miei libri

La passione che mi accompagna da sempre è la scrittura, e non appena ho avuto abbastanza forza e maturità per diffondere ciò che la mia esperienza, congiuntamente alla Scienza dello Spirito, mi avevano dato, ho iniziato a pubblicare dei libri, sugli argomenti che la vita o il destino mi hanno portato ad approfondire, gli stessi che ora desidero condividere qui.
I temi trattati possono sembrare apparentemente scollegati tra loro, dal momento che uno riguarda la salute, un altro la natura femminile, e un terzo il mondo animale… ma ciò che lega tra loro degli ambiti così diversi è il nucleo centrale che possiamo chiamare Io o Sé Superiore, o Coscienza, o Spirito, e che come tale si manifesta in maniera diversificata in tutto ciò che esiste.
Nella malattia è la Coscienza a trovarsi in disarmonia con le varie parti dell’essere; nel mondo femminile, ossia nella natura dell’anima, c’è la forza per salire verso la Coscienza, e nel segreto che nasconde il mondo animale vi è la missione per l’evoluzione della Coscienza.

Perché ho aperto questo blog?

Questo spazio nasce per il desiderio-necessità maturato nel tempo di condividere il mio pensiero e rispondere a domande che spesso mi vengono rivolte in terapia o tramite internet.
Tali domande, che negli anni hanno costituito per me uno straordinario stimolo di ricerca e alle quali sono molto grata, mi hanno portato ad approfondire la ricerca di risposte o della Risposta che più di tutte fosse vicina alla verità.
La vita mi ha posto di fronte a due grandi vie di pensiero: la psicologia archetipica di Carl Gustav Jung e la Scienza dello Spirito (o Antroposofia) di Rudolf Steiner.
La prima mi affascinò negli anni della gioventù per il suo carattere archetipico e la possibilità che offriva di cogliere i nessi tra il microcosmo e il macrocosmo; la seconda completò più tardi i presupposti portati da tale psicologia del profondo, estendendone i princìpi a tutti gli ambiti dell’esistenza umana, secondo una vera e propria architettura spirituale, in grado di raccontare e dimostrare la costante connessione tra uomo e universo.

La Celiachia ed il rifiuto di Madre Terra

Sempre più persone sembrano soffrire del morbo celiaco ed ancora di più sono quelle che sviluppano intolleranza al glutine, sostanza oggi ritenuta responsabile di numerosi disturbi, tra cui dolori addominali, gonfiore, dissenteria, costipazione, indebolimento, perdita di peso, turbe dell’umore ed altro.
Il glutine è il “collante” presente nei cereali, è una sostanza vischiosa che rappresenta simbolicamente il carattere limaccioso del fondo di un fiume, il fango delle paludi, la vischiosità del mare, una sostanza che ricorda l’antico tempo in cui la Terra ancora non era solida, ma era prevalentemente acquea.
Rifiutare il glutine significa quindi rifiutare l’essenza femminile della nostra intima natura, il mondo acqueo primitivo da cui deriva ogni forma di vita.
Ma perché accade questo?
Continua a leggere “La Celiachia ed il rifiuto di Madre Terra”